Abbiamo trovato 0 risultati. View results
Ricerca Avanzata
we found 0 results
Risultati ricerca

Legge di Bilancio 2022: bonus e detrazioni

Pubblicato in Asiago Immobiliare su 12/01/2022
| 0

bonus-detrazioni-2022

La Legge di Bilancio 2022 ha confermato, con alcune variazioni, gran parte delle agevolazioni fiscali legate alla casa. Anche quest’anno, dunque, sarà possibile usufruire di diversi bonus per migliorare la propria abitazione. Vediamo insieme quali.

SUPERBONUS 110%

Il Superbonus 110% è stato confermato almeno per i prossimi due anni. Come nel 2021, la condizione per accedervi è mettere in atto lavori che garantiscano un miglioramento della classe energetica di due posizioni, ad esempio un cappotto termico e un rinnovamento dell’impianto di riscaldamento. Da quest’anno, tuttavia, non sarà più necessario presentare l’ISEE.

Pur essendo stato esteso anche ai proprietari di case unifamiliari (es. le villette), per questi ultimi il Superbonus 110% resterà in vigore solo fino a quest’anno, a condizione che entro il 30 giugno prossimo vengano effettuati lavori per almeno il 30% dell’intervento complessivo. 

Considerando che è prevista una diminuzione della detrazione al 70% nel 2024 e al 65% nel 2025, per molte famiglie i prossimi due anni potrebbero essere l’ultima possibilità per intervenire strutturalmente sulla propria casa con un buon risparmio.

BONUS RISTRUTTURAZIONE E SISMABONUS

È stata prorogata fino al 31 dicembre 2024 la detrazione ordinaria IRPEF del 50% per gli interventi di ristrutturazione e recupero del patrimonio edilizio (fino a 96.000 € per unità immobiliare), così come per le opere di messa in sicurezza antisismica degli edifici ubicati in zone sismiche.

Inoltre, il Bonus Facciate è da quest’anno accessibile anche per chi decide di fare interventi mirati al restauro di balconi, cornicioni, fregi e ornamenti, senza doversi impegnare nella coibentazione dell’edificio. Tuttavia, la detrazione scende dal 90% al 60%.

Per la sistemazione di aree verdi scoperte di immobili privati a uso abitativo, impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi, la Legge di Bilancio 2022 ha prorogato anche il Bonus Verde fino al 2024.  Il tetto di spesa è fissato a 5.000 € l’anno con una detrazione del 36% ripartita in dieci quote annuali di pari importo.

ECOBONUS

Confermati per un triennio anche gli Ecobonus su case e immobili d’impresa. Gli incentivi, con aliquota variabile sotto forma di detrazione fiscale in dieci anni, si basano sull’aumento dell’efficientamento energetico. Si parte da detrazioni del 50% per quanto riguarda la sostituzione di finestre, fino al 65% per quanto riguarda interventi di coibentazione, installazione di pannelli solari termici e sostituzione di caldaie. Per gli interventi di tipo condominiale, le detrazioni vanno invece dal 70% all’85% (comprensive di lavori di messa in sicurezza antisismica). Salta inoltre l’obbligo di asseverazione per gli importi fino a 10.000 €.

BONUS MOBILI E BONUS IDRICO

Per quanto riguarda invece l’interno dell’edificio, anche il Bonus Mobili è stato confermato fino al 2024. Tuttavia, il limite di spesa scende quest’anno a 10.000 €, cifra che verrà dimezzata a 5.000 € nel 2023 e 2024.

Anche in questo caso, il bonus consiste in una detrazione IRPEF del 50% della spesa, da recuperare in 10 anni, su arredi ed elettrodomestici per le case in ristrutturazione. È dunque necessario aver iniziato i lavori di ristrutturazione edilizia della propria casa almeno a partire dal 1° gennaio 2021. Solo per i condomini sono compresi anche gli interventi di manutenzione ordinaria (es. tinteggiatura). Se si usufruisce già dell’Ecobonus al 65%, non è possibile richiedere anche questo tipo di bonus. Importante è inoltre la classificazione energetica dei nuovi elettrodomestici, che non deve essere inferiore alla A per i forni, E per le lavatrici, le lavasciugatrici e le lavastoviglie, F per i frigoriferi e i congelatori.

Per quanto riguarda invece la sostituzione di sanitari e rubinetti, la Legge di Bilancio 2022 ha prorogato al 31 dicembre 2023 il Bonus Idrico. Se nel corso del 2021 il rimborso di 1.000 € era diretto, ora l’agevolazione è sotto forma di detrazione fiscale. Viene inoltre ridotta la disponibilità finanziaria (da 5 milioni a 1,5 nel 2023).

BONUS TV

Diverso invece il discorso del Bonus TV, che consiste in uno sconto del 20%, fino a un massimo di 100 €, sul prezzo d’acquisto di un nuovo televisore. Si accede rottamando apparecchi non idonei a ricevere i nuovi standard tecnologici di trasmissione del digitale terreste (cioè acquistati prima del 22 dicembre 2018). Il bonus è riservato anche a chi non paga il canone Rai, purché esentato in quanto soggetto a basso reddito di età pari o superiore ai 75 anni. Il bonus relativo all’acquisto del decoder, dal valore di 30 €, è valido invece solo per famiglie con Isee non superiore ai 20.000 €.

BONUS PRIMA CASA UNDER 36

Importante anche la proroga sul Bonus Prima Casa per i giovani under 36 fino al 31 dicembre 2022. Con le agevolazioni previste dal Decreto Sostegni Bis, i fruitori del bonus avranno una totale esenzione delle imposte di registro, ipotecarie e catastali per tutto il prossimo anno.

BONUS IMU

In via sperimentale per gli anni 2022 e 2023 è stato introdotto il Bonus IMU, per favorire lo sviluppo turistico e contrastare l’abbandono dei territori. Il bonus spetta infatti ai soggetti che trasferiscono la propria attività in un’area a rischio spopolamento (Comuni con una popolazione fino a 500 abitanti). Il bonus fa quindi riferimento non agli immobili residenziali, ma solo agli immobili strumentali, ovvero quelli posseduti ed utilizzati per l’esercizio della propria attività.

Agli stessi soggetti che possono usufruire del Bonus IMU è concessa anche la possibilità di ricevere in comodato beni immobiliari di proprietà dello Stato, delle Regioni o degli enti locali. Il comodato può avere una durata massima di 10 anni. Nel caso in cui si tratti di un comodato ad uso gratuito, tutte le spese saranno a carico del comodatario.

Vuoi ulteriori chiarimenti?

Lo staff di Asiago Immobiliare ti indicherà le migliori soluzioni per la riqualificazione del tuo edificio e per accedere a tutte le agevolazioni.

Contattaci!

Confronta Annunci