Abbiamo trovato 0 risultati. View results
Ricerca Avanzata
we found 0 results
Risultati ricerca

Gli sport invernali sull’Altopiano

Pubblicato in Asiagoimmobiliare su 19/02/2018
| 0

L’Altopiano di Asiago ha una lunga storia alle spalle, nel mondo degli sport invernali. Pattinaggio, hockey su ghiaccio, sci da discesa, il salto dal trampolino, una delle prime località d’Europa e del mondo per lo sci da fondo. Ad Asiago si è fatto scuola di questi sport. Oltre ad aver insegnato questi sport a migliaia di turisti appassionati della neve e amanti della nostra terra, gli sport invernali si sono sviluppati grazie anche ad un territorio che ha saputo fare da degna cornice a queste discipline, facendo innamorare i visitatori.

L’Altopiano è stato e continua ad essere fucina di campioni sportivi: tanti sono stati infatti i campioni che quassù si sono allenati e hanno costruito il loro successo, e che lo hanno portato in giro per il mondo.

Da Rizzieri Rodeghiero a Enrico Fabris, da Tito Tolin, il portabandiera olimpico a Cortina 1956 e campione italiano quell’anno, a Lucio Topatigh, il panettiere più famoso dell’hockey ghiaccio con numerosi titoli tricolori al collo e maglie azzurre. Fino ai giorni più recenti, con Nicola Tumulero e Sergio Rigoni che hanno portato il nome dell’Altopiano a Pyeongchang 2018, alle Olimpiadi invernali, regalandoci tantissime emozioni!

La Mostra “Neve e Ghiaccio, tante vite per lo sport”

Per tutti gli appassionati, ricordiamo che è ancora possibile (anche se solo per due weekend) visitare la Mostra dedicata agli sport invernali presso il Museo Le Carceri ad Asiago. Si tratta di una mostra coordinata dall’Istituto di Istruzione Superiore Mario Rigoni Stern che presenta l’Altopiano, i suoi sport invernali e i campioni che ne hanno portato il nome in alto in tutto il mondo.

La Mostra ospita quattro sezioni dedicate agli sport invernali: sci da discesa, sci di fondo,salto, hockey su ghiaccio e pattinaggio di velocità. Infine, una sezione sarà dedicata ai fenomeni chimico/ fisici dell’acqua, con un percorso tra storia e tecnologia dello sport.

La mostra sarà aperta con i seguenti orari:

Sabato, domenica e festivi

10.30-12.30 / 15.30-18.00

 

Per maggiori informazioni sulla mostra, cliccate qui

Confronta Annunci