Risultati ricerca

Il benessere che arriva dal bosco

Pubblicato in Asiagoimmobiliare su 09/11/2017
| 0

La vita in città porta con sé tanti aspetti che compromettono la nostra salute. Le condizioni naturali dell’aria subiscono ogni giorno, specie d’inverno, una profonda alterazione. Emissioni dei gas di scarico di autoveicoli, caldaie, centrali elettriche, fabbriche, impianti di incenerimento.

I numerosi studi condotti da Legambiente hanno certificato più volte il problema dell’inquinamento atmosferico. Esso “si concentra soprattutto nelle aree metropolitane, dove il traffico, gli impianti industriali e il riscaldamento degli edifici hanno effetti dannosi sulla qualità dell’aria e sulla salute degli abitanti”.

Stare a contatto con la natura permette di ottenere svariati benefici a livello fisico e psicologico.

Combattere gli effetti negativi dell’inquinamento

Una ricerca dell’Harper Adams University di Newport, Regno Unito, condotta dal professor Silverston, ha voluto dimostrare proprio questo. L’interazione e la vicinanza con gli alberi permette agli esseri umani di allineare la loro vibrazione a quella dei vegetali. “Quando tocchiamo un albero, la sua diversa vibrazione influenzerà vari comportamenti biologici del nostro corpo”.

Secondo Silverstone “abbracciare gli alberi non è una pazzia: non solo fa bene alla nostra salute ma può anche portare beneficio alle economie dei governi”. Infatti, la presenza dei vegetali migliora molti aspetti della salute umana, come malattie mentali, disturbo di deficit di attenzione, livello di concentrazione, tempi di reazione, depressione, emicranie.

Silverstone afferma che sono molti gli studi secondo i quali “i bambini mostrano effetti psicologici e fisiologici significativi in termini di salute e benessere quando interagiscono con le piante”. Stanno meglio cognitivamente ed emotivamente quando si trovano in ambienti verdi, e “giocano in modo più creativo” se si trovano in mezzo ad un bosco.

In Giappone, il benessere del “bagno nella foresta”

Un recente studio giapponese mostra una correlazione diretta tra l’immersione nel verde di una foresta e lo sviluppo di proteine anti-cancro. Si tratta in realtà di una vera e propria tradizione terapeutica in Giappone, dove assume il nome di Shinrin-Yoku (“bagno della foresta”).  Al termine dell’esperimento sono state effettuate analisi del sangue ed è stato riscontrato un aumento significativo delle proteine anti-cancro.

Vivere vicino agli alberi fa bene alla salute

Il bosco dell’Altopiano si estende per più di 6 mila ettari, ed è quindi il luogo ideale e incontaminato per godere dei numerosi benefici che il bosco regala. Le abitazioni poste proprio al limitare dei boschi permettono a chi ci vive di godere di una posizione privilegiata per assorbire tutte le energie del verde.

Non solo ai residenti, ma anche a chi decide di vivere temporaneamente sulle nostre montagne. Uno studio svedese ha infatti dimostrato che un’esposizione anche di qualche giorno in ambienti naturali boschivi permette di godere di numerosi benefici.